November 14, 2018 / by Percorso Donna / Casa / No Comments

Come Creare Fioriera di Ferro

Con questa guida e con semplici operazioni, soprattutto se sai lavorare il ferro, potrai realizzare una robusta ed elegante fioriera, da collocare sotto la finestra. Il materiale necessario ha un costo estremamente basso e i risultati sono spesso molto gratificanti. Non ti resta che leggere i passi per metterti al lavoro.

Occorrente
5 metri circa di quadrello di ferro da 13×13 mm (struttura portante)
5,5 metri di piattina di ferro da 13×2 mm (decori a volute e sostegni per vasi)
37 cm di ferro da 25×5 mm (attacchi a muro)
2 tasselli da muro con corpo in metallo da 12 mm di diametro antiruggine
Smalto oleosintetico o alla nitro
Colore argento (bronzina)
Morsa e seghetto per il ferro
Lima
Saldatrice
Squadra metallica
Curva piattine
Smerigliatrice angolare
Trapano con punta da ferro di 12 mm di diametro
Martello di ferro
Spazzola di ferro
Antiruggine
Chiave inglese

La prima operazione che devi compiere, sarà di realizzare il telaio della fioriera con il quadrello da tredici millimetri. Quindi taglia tutti i pezzi necessari con un seghetto per il ferro e rifiniscili con la lima. A questo punto, per costruire i telaietti dei fianchi, assembla due coppie con un lato corto e uno lungo, quindi puntale mediante la saldatrice in modo che restino unite. Ora accosta i due elementi così realizzati e verifica che essi formino un rettangolo perfetto, come ti mostra la foto di questo passo, e correggi, se ti pare necessario.

Adesso, per fare una voluta, taglia un pezzo di piattina da tredici per due millimetri lungo ventisei centimetri e sagoma una delle due estremità, in modo da poterla inserire nel curva piattine. Ora curva le piattine attorno al tubo, facendo loro assumere la forma tonda desiderata. Realizza una curva di tre quarti di cerchio, come ti mostra la foto allegata. Adesso, l’estremità diritta della voluta devi ripiegarla in modo da creare un piacevole motivo ornamentale. Realizza tutte le volute della fioriera in questo modo.

A questo punto, quando hai realizzato le volute e hai provato a collocarle entro il loro telaietto, puoi procedere alla saldatura definitiva. Quando avrai fatto, posiziona le volute all’interno, facendo attenzione a disporle in diagonale. Procedi quindi alla saldatura, ma per questo lavoro dovrai usare elettrodi da due millimetri e mezzo di diametro.Osserva la foto illustrata in questo passo per capire il lavoro da eseguire.

Adesso, una volta che avrai eseguito anche questa operazione del progetto, dovrai passare ad asportare le parti sporgenti dei cordoni di saldatura e spiana ogni altra possibile irregolarità del lavoro creato fino a qui utilizzando una smerigliatrice angolare. A questo punto, sempre utilizzando la smerigliatrice, dovrai passare a lavorare le estremità della piattina, che serve da attacco alla fioriera. Sagoma la testa dandole una forma tonda.

Quando sarai giunto in questa fase di lavoro, al centro della testa dovrai praticare un foro del diametro di circa dodici millimetri, in cui successivamente inserirai il tassello da muro per sostenere la fioriera. A questo punto, l’ultima operazione per quanto riguarda questo lavoro, consiste nel saldare e attacca a uno dei fianchi curando bene gli allineamenti. Il secondo fianco dovrai realizzarlo nello stesso modo del primo, come ti mostrala foto di questo passo.

Quando avrai finito questo lavoro, passa al frontale. Quindi, inizia appoggiando sul banco di saldatura i due longheroni in quadrello e colloca tra di loro i distanziali. Una volta fatto, procedi quindi alla puntatura. Adesso colloca le volute e puntale procedendo poi alla saldatura. Per questo lavoro, impiega una corrente di ottanta o novanta ampere massimo per non avere un arco troppo potente. Al di sotto della parte centrale salda due volute, un po più grandi di quelle dei telai, che dovrai unire di testa, come noti dalla foto di questo passo.

Adesso, al centro delle volute esterne, per ulteriore finitura, puoi saldare uno spezzone di piattina leggermente ritorto su se stesso. Una volta fatto, posiziona un fianco su una delle estremità del frontale e puntalo. Ripeti quindi la stessa operazione con l’altro fianco. Ora, prima di procedere alla saldatura, sarà necessario che correggi la posizione dei fianchi con una squadra metallica, perché i punti avranno sicuramente causato una certa deformazione.

Quindi, quando avrai fatto, salda i fianchi, quindi posiziona e salda il quadrello posteriore di rinforzo e consolidamento. Al suo posto puoi anche utilizzare un angolare. Ora alla base salda trasversalmente alcuni spezzoni di piattina. Serviranno a sostenere i vasi e a irrigidire la struttura complessiva. Quando la fioriera è ultimata, procedi a un’accurata levigatura dei cordoni. Dove il disco non può arrivare, agisci con la lima.

A questo punto potrai passare a verniciare il lavoro. Quindi, inizia asportando eventuali tracce di ruggine con una spazzola di ferro e successivamente elimina la patina di unto, che spesso si trova nel ferro non trattato. Adesso applica sul ferro dell’antiruggine e due mani di vernice. Per questi lavori sono particolarmente indicate le pitture del tipo finto antico. Infine, quando la vernice è asciutta, puoi procedere al montaggio. Questo potrai farlo semplicemente, praticando due fori da dodici millimetri per i tasselli, che dovrai poi applicare e stringere con una chiave inglese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cerca

Categorie