August 14, 2020 / by Percorso Donna / Giardino / No Comments

Come Coltivare la Palma da Cocco in Casa

La palma da cocco, o semplicemente cocco, è una palma tipica dei litorali dei paesi caldi.

Originaria dell’Indonesia, si è diffusa in tutte le Isole del Pacifico, fino alle coste occidentali dell’America centro-meridionale, da cui è arrivata in Europa intorno al 1.500.

Vanta numerose varietà di colore, grandezza e forma del frutto. Nella sua “versione ornamentale”, presente nelle case, si caratterizza per lo svilupparsi su una noce, che resta per metà sepolta nel vaso. Le sue foglie sono verdi e molto slanciate.

Di seguito vi andiamo a proporre alcuni utili consigli per favorirne la coltivazione nel proprio appartamento.

ESPOSIZIONE
Necessità di un luogo molto luminoso. Ideale il sole diretto, ma bisogna fare attenzione a non lasciare gocce d’acqua sulle foglie per evitare bruciature.

ANNAFFIATURA
L’apparato radicale di questa pianta non deve mai rimanere asciutto. D’estate annaffiare ogni 2-3 giorni, in inverno è sufficiente una volta a settimana. Fare attenzione a non bagnare la noce, né a immergere il vaso nell’acqua.

TEMPERATURA
D’inverno la temperatura ideale è di 18°C. In estate sopporta agevolmente fino a 27°C.

CONCIMAZIONE
D’estate, ogni 3 settimane, con un concime generico per piante da appartamento.

RINVASO
Soltanto quando la pianta appare troppo costretta nel vaso. In caso contrario è sufficiente sostituire il terriccio di superficie.

TERRICCIO
Tre parti di terra universale, una di torba e una di sabbia a grana rossa.

PULIZIA
Strofinare le foglie con un panno umido.

DANNI NON PATOGENI
Se il terriccio è troppo bagnato la noce tende ad annerirsi e a marcire. In questo caso non annaffiare più, cambiare vaso se necessario, e successivamente bagnare di meno. Se le foglie appaiono troppo secche, significa che c’è troppo calore, spostare la pianta in un ambiente più umido e bagnare le foglie con uno spruzzino.

Cerca

Categorie